Bella

La genesi

Primavera 2010: compio 40 anni, ho voglia di farmi un regalo. Le alternative inizialmente considerate sono due, o rimettere a posto Alfiona (con riverniciatura completa) oppure sostituirla con una Alfa Romeo "fresca" d'epoca sempre a 6 cilindri, ad esempio un 75 2.5 V6 (questo Ŕ l'annuncio della vettura miglior candidata della categoria). Come spesso accade, Ŕ la terza idea quella vincente: la propone Licia, che suggerisce di sostituire Alfiona con un'altra 156 2.5 V6 24v. Inizia allora la ricerca di una valida soluzione, che viene quasi subito individuata in un annuncio. Durante le vacanze di Pasqua 2010 programmo comunque una visita a Fiumicino per vedere la Milano, ma la considerazione che la vettura prescelta dovrÓ essere la nostra affidabile vettura di tutti i giorni mi fa riconsiderare l'idea e quindi il viaggio a Fiumicino viene annullato. A Pasquetta si festeggia il mio compleanno e subito dopo riesco a contattare la Concessionaria BertÚ tramite Roberto DompÚ dell'omonima Concessionaria di Ancona. Le informazioni vengono verificate, la vettura Ŕ come sembra, ovvero in condizioni pari al nuovo e quindi si decide di andarla a prendere. Il 17/04 si parte, con il fido Oreste, alla volta di Tortona e lo stesso giorno avviene l'acquisto, con il gustoso piacere di vedermi circondato da altri carissimi Alfisti, in primo luogo Rocav, gentilissimo come sempre, e poi Fabnos, Ezio e Mara... Pranzo tutti insieme al "Vino dei Frati" di Soriasco, poi un passaggio al "Paradiso" di Rocav e poi di corsa verso Ancona, dove Licia mi aspetta per cena. Le immagini di questa giornata sono tutte qui.
Il nome "Bella", da poter leggere anche alla francese ("bŔl"), trae spunto dai primi due numeri della targa (BL) per significare la bellezza della linea, la femminilitÓ dell'Auto e l'accoppiata con BO (la Montreal), da cui "La Bella e la Bestia".